REGISTI AL MICROSCOPIO: Wes Anderson / da Novembre 2017

stevezissouFASCIA

Da Novembre 2017 / Libreria LOVAT , Villorba (TV)

REGISTI AL MICROSCOPIO
Wes Anderson
in collaborazione con Moving Records and Comics

Info e iscrizioni: cineforumlabirinto@gmail.com
Termine iscrizioni al corso: 21 Novembre 2017


In collaborazione con Moving Records and Comics, Cineforum Labirinto propone un nuovo corso di cinema dedicato all’approfondimento di un iconico autore contemporaneo: Wes Anderson.

Il percorso monografico sarà composto da due lezioni in cui, a partire dall’analisi di diversi spezzoni di film, si esamineranno la cifra stilistica del regista texano, i temi ricorrenti del suo personalissimo cinema e le sue scelte musicali.

Il corso si concluderà con la proiezione e il commento di uno dei film più esemplificativi della cinematografia di Wes Anderson: “Le avventure acquatiche di Steve Zissou” (2004). Quest’ultimo appuntamento sarà gratuitamente aperto anche al pubblico!

Registi al microscopio” è una nuova tipologia di corso di cinema ideata da Cineforum Labirinto con l’obiettivo di approfondire la cinematografia di alcuni tra i più importanti esponenti della Settima Arte. Ogni autore verrà analizzato mediante due lezioni teoriche e una proiezione introdotta dall’insegnante.

Durata: 3 incontri / 6 ore
Giorni: mercoledì, dalle ore 20.30 alle ore 22.30
Inizio: mercoledì 29 novembre
Luogo: Libreria LOVAT, via Newton 32, Villorba (TV)
Costo: 40 € (35 € per under 26)
Termine per le iscrizioni: Martedì 21 novembre


PROGRAMMA DEL CORSO

Prima lezione | 2 ore

Texano, classe ’69, Wes Anderson è figlio di un dirigente nel settore dell’advertising e scrittore da cui deriva quasi certamente il suo approccio stilistico. Ma il padre e più in generale la famiglia come nucleo, non rappresentano solamente uno spunto professionale per Anderson: la rappresentazione dell’universo familiare diventa una costante ricorrente della sua cinematografia. La separazione dei genitori, infatti, avvenuta più o meno quando il regista aveva otto anni, lascia un segno indelebile su di lui: ecco allora il perché di una reiterata presenza di figure materne risolute, padri assenti o inermi e famiglie disfunzionali e atipiche. Questo da anche motivo ad Anderson di esplorare il difficile mondo infantile e adolescenziale costretto a crescere secondo un codice del tutto personale in contrapposizione alla deriva dei personaggi adulti.
La prima lezione sarà votata a descrivere un ideale viaggio attraverso la sua produzione cinematografica per ritrovare in tutti i suoi film temi comuni, personaggi ricorrenti e una forte componente biografica.

Seconda lezione | 2 ore

Le scelte stilistiche, forse ancor prima di quelle tematiche, sono quelle che hanno reso Wes Anderson un’icona del cinema contemporaneo. Spesso accusato di manierismo dai suoi detrattori, è indubitabile il fatto che la forma con cui ha confezionato ogni sua produzione sia diventata un marchio di fabbrica immediatamente riconoscibile che ha creato anche molti epigoni.
Quali sono gli aspetti della sua estetica che verranno discussi? L’utilizzo dei colori, i movimenti di macchina spesso sottolineati e resi percepibili, le simmetrie perfette, i titoli e le didascalie che introducono e scandiscono la narrazione, l’attenzione maniacale agli oggetti e ai dettagli.
E poi una divertente analisi sulle scelte musicali del regista: dal quasi “abuso” degli amati Rolling Stones all’impiego delle composizioni di Mark Mothersbaugh dei Devo e di Alexandre Desplat, la musica nei film di Wes Anderson ricopre sicuramente un ruolo di primo piano.

Proiezione (ingresso libero) | 2 ore e mezza

L’ultima lezione si protrarrà oltre le due ore per permettere l’intera visione di uno dei film più esemplari della cinematografia di Anderson, “Le avventure acquatiche di Steve Zissou”, quarta produzione del regista americano uscita ufficialmente nel 2004. La visione darà modo ai partecipanti al corso di riconoscere tutti gli elementi tematici e stilistici di cui si è discusso nel corso delle prime due lezioni: sarà quindi un esercizio partecipato volto a sfruttare le nozioni apprese per una visione consapevole. L’imminente uscita del prossimo film di Anderson, “Isle of dogs, prevista per Marzo 2018, darà modo ai corsisti di verificare poi in autonomia le competenze acquisite.


Il docente // Tommaso Bortolanza, membro dell’associazione Cineforum Labirinto, è laureato in Tecniche Artistiche e dello Spettacolo all’Università Ca’ Foscari di Venezia con una tesi sulla figura del Music Supervisor. Ha una specializzazione in Music Supervision conseguita al Berklee College of Music di Boston. Durante il percorso universitario ha prodotto un saggio di approfondimento sulla musica nel cinema di Wes Anderson. Collabora con il magazine online NonSoloCinema.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...